Il tè equo solidale e l’esperienza di Misty Peak Teas con il pu’er

PuerIl mondo è davvero piccolo grazie a internet… dopo aver pubblicato la mia intervista ad Arlette Rohmer, fondatrice della maison di tè equo solidali e bio Les Jardins de Gaïa, sono stata contattata da Nicholas di Misty Peak Teas che mi ha parlato del loro lavoro di aggregazione tra piccoli coltivatori e produttori di Pu’er. La cosa mi ha affascinato e voglio condividere con voi questo bel racconto…

Che cosa è il Pu’er?
Il tè Pu’er viene dalla grande varietà foglia di Camellia Sinensis in Yunnan, Cina. Si tratta di una delle classificazioni del tè – insieme al verde, nero, bianco, oolong – e ha le proprie sottoclassificazioni. Il Pu’er è il primo tè che il mondo abbia mai visto e può essere sia crudo (Sheng Pu’er), sia maturo (Shou Pu’er) che stagionato crudo (Lao Sheng Pu’er) ed è conosciuto per venire in molti casi compresso in forme come dischi o mattoni. La famiglia che rappresentiamo lavora solo con Sheng Pu’er e fa un lavoro enorme per mantenere un prodotto come lo è stato per più di 2500 anni.

PuerCome si svolge il processo di lavorazione delle foglie?
Il processo è piuttosto semplice rispetto ad alcuni dei tè più complessi. Ci sono molte fasi in cui il tè può essere perfezionato o addirittura rovinato ed è quindi importante il contatto umano. A Misty Peak Teas (www.MistyPeakTeas.com), lavoriamo con una sola famiglia e la loro singola azienda agricola di antichi alberi di tè. Il Pu’er è spesso scelto da diversi alberi secolari mentre le altre classificazioni di tè sono spesso raccolti da piante di tè molto più giovane.
La stagione è un variabile per il tè Pu’er: la primavera e l’autunno sono le due stagioni di raccolta e proprio come per altri tè, la posizione, i maestri del tè e il suolo giocano tutti un ruolo importante. Una volta che il tè viene raccolto, è lasciato appassire per circa quattro ore poi passa per una rapida cottura. Ogni passo di questo processo può essere automatizzato da un qualche tipo di macchina, ma la famiglia che rappresentiamo non utilizza tali macchine o prodotti chimici. Il passo successivo è l’arrotolamento delle foglie a mano che serve a riattivare gli enzimi della foglia di tè. Dopo questo, si lasciano a essiccare al sole, che è un passaggio critico e viene fatto unicamente per il Pu’er. Si dice che si può anche “assaporare il sole” di un grande Pu’er grezzo. Ora, a questo punto avete Mao Cha o foglie di tè sfuse, pronte per il passo successivo, se il produttore decide di farlo. Molti agricoltori non fanno tutta la produzione. Un contadino manda spesso le foglie a un altro produttore, tuttavia, questa famiglia fa tutto in casa.
Da questo punto la famiglia o il produttore farà una delle tre opzioni: 1) venderlo sfuso; 2) comprimere in Bings (dischi) o altre forme; 3) trasformarlo in Shou Cha (Pu’er maturo) attraverso un processo di ossidazione/fermentazione che dura molti mesi e che può essere paragonato al compostaggio. A Misty Peak Teas seguiamo la seconda opzione e comprimiamo le foglie secche in 200-357 g di dischi grazie al vapore, poi vengo pressati con una pietra per dargli la forma di un disco. Abbiamo così un prodotto finito che è pronto per essere consumato o conservato per anni.

PuerSentiamo sempre parlare dei benefici del tè verde. Anche il tè Pu’er ha qualche proprietà?
Il tè Pu’er è conosciuto per i suoi numerosi benefici per la salute. Il tè è una medicina in Cina, ogni tè ha il proprio ruolo e lo scopo. Tuttavia, questo è uno dei pochi che è raccomandato per il consumo giornaliero. Il Pu’er è meraviglioso per abbassare il colesterolo cattivo, abbassando la pressione sanguigna, combatte lo stress, migliorando la longevità, il raffreddamento o riscaldamento del corpo e molti molti altri benefici. Bisogna imparare che ciascun tè che abbiamo in dispensa può essere utilizzato per raggiungere un obiettivo piuttosto che un altro. Ci fa piacere che il tè sia buono al palato ma dobbiamo pensare che la ragione per cui dobbiamo bere tè è il fatto che aiuta a sentirsi meglio. Una volta che si imparano i benefici ottenuti da ciascuna tè, miglioreremo notevolmente il nostro benessere.

PuerMisty Peak Puer è bio ed equo solidale. Perché sono importanti queste due parole nel mondo del tè?
Le parole “biologico” e “commercio equo e solidale” possono avere più o meno significato. Quando un fornitore ha una fonte diretta si tratta molto spesso di commercio equo o si spera così almeno. A Misty Peak Teas non ci limitiamo a dare alla famiglia un salario equo per il loro tè, andiamo oltre. Paghiamo il 20% in più rispetto al valore reale di mercato all’ingrosso in modo che la famiglia e la comunità inizi a vedere le possibilità che hanno con la loro merce. Noi lo chiamiamo: “Più del commercio equo e solidale.” Si deve dare come vorrebbero ricevere e noi non vogliamo che gli altri siano ingiusti con noi se avessimo una merce dalla nostra terra può offrire.
Troppi si nascondono dietro queste parole, spesso sono solo questioni di marketing create da organizzazioni che addebitano commissioni enormi per usare il proprio logo sulla confezione. Noi siamo qui per prenderci cura di questa famiglia, come tutti noi vorremmo essere trattati. La famiglia ha anche ha deciso di non usare mai prodotti chimici e di lavorare come hanno fatto innumerevoli generazioni all’interno di questa famiglia. L’altitudine è di oltre 6.000 metri e molti pesticidi dannosi non sono abbondanti a queste quota. Inoltre, la famiglia rischierebbero di danneggiare i propri alberi (il loro sostentamento) per spruzzare e avvelenare la loro preziosa risorsa. Dobbiamo trattare coloro con cui lavoriamo con rispetto, sia esso un contadino incontrato per strada o un albero che ci dona qualche tipo di frutta. Questo è ciò queste due parole dovrebbero significare.

Come avete trovato questa famiglia?
Misty Peak Teas lavora con una sola famiglia di agricoltori in Xishuangbanna, Yunnan, Cina. Si tratta di padre, madre e figlio. Abbiamo provato quasi 1.000 coltivatori di Pu’er diversi  in tutta la regione e la loro famiglia ci è sembrata la più interessante. Essi hanno imparato ogni passo con l’esperienza, dalla coltivazione alla produzione. Questo tè è fatto con l’amore di una famiglia e la maestria degli artigiani.

Veniamo alla tua esperienza personale. Ti ricordi quando ti sei innamorato del tè?
È stato per puro caso. La prima volta che mi sono seduto con una tazza di Pu’er grezzo in mano è stato quando mi sono seduto con questa famiglia e il loro tè. Per farla breve, ero in viaggio per il mondo alla ricerca di luoghi di meditazione e in cerca di me stesso. Mi sono perso nel villaggio da cui viene questo tè, un giovane (il figlio) mi ha fatto un cenno e mi ha chiesto se mi sarebbe piaciuto provare una tazza di tè. Quella tazza si è diventata una dozzina di tazze che si sono trasformate in anni e anni di vita e lavoro con questa famiglia nella loro fattoria. Ho cercato in tutto il mondo questa sensazione ed era proprio lì, in quella tazza. Non sapevo nulla di Pu’er o sulla post-fermentazione. Sapevo solo come mi sentivo. Questa è la bellezza della vita: capiamo così poco fino al punto in cui restiamo coinvolti e iniziamo a riconoscere i sentimenti. Volevo stare bene, così ho bevuto più tè. In più ho voluto condividere questo tè con gli altri. Da quel desiderio di condividere, è nato Misty Peak Teas.

Misty Peak Teas

Hai un tè preferito?
Quando mi è stato chiesto se ho un tè preferito spesso rispondo: “Il mio tè preferito è quello che ho con me”. E questo è vero. Come tutti noi tealovers abbiamo provato una semplice bustina di tè può essere il tè perfetto se versato al momento giusto nel posto giusto. Sono diventato più attento ad avere sempre grande tè con me, quindi sono mai lontano da questa famiglia. L’unico tè che bevo davvero è il Pu’er grezzo di questa famiglia. Ho provato molti tè pregiati, dagli oolongs ai bianchi ma questo tè mi fa sentire meglio e funziona meglio con me. È diventato il mio amico e il mio compagno e non vedo l’ora di trascorrere il resto della mia vita con questo Pu’er al mio fianco.

PuerVisto che lavori nel mondo tè, ci puoi dare qualche consiglio per saper riconoscere prodotti di qualità?
Anche in questo caso ci si deve davvero concentrare su come questi tè ci fanno sentire. Proprio come ho detto, alcuni tè oolong non funzionano bene con il mio corpo, quindi la qualità a volte non è così importante ma piuttosto una sincronicità. Solo perché un tè è della qualità migliore in assoluto non significa che sarà adatto al tuocorpo. Tuttavia, se un tè è fatto con poca cura e da materie prime povere, prodotto esclusivamente per il guadagno monetario piuttosto che essere il risultato del lavoro di un artigiano orgoglioso, non può aiutare il proprio corpo a sentirsi bene. Quindi, il primo passo per riconoscere la qualità è il modo in cui il tè permette di sentirci.
In ogni passo lungo il processo, dalla raccolta della foglia di tè al versare l’acqua calda sopra la foglia, si può agire in un modo da far emergere tutto il potenziale del prodotto. In primo luogo, l’albero e le foglie devono essere di alta qualità. Senza pesticidi, senza raccolte estive, senza tè miscelati e senza alberi giovani. In secondo luogo, il trattamento deve essere fatto con attenzione e con conoscenza. Nascono piantagioni di tè in tutto il mondo come funghi, la gente legge come fare tutto online o guardando qualche video. Ci vogliono capacità e una vita di lavoro per capire veramente ciò che ogni fase influisce su queste foglie. La cottura, il rotolamento e qualsiasi altro passo deve essere fatto in modo tale da far emergere tutto il potenziale di quella foglia che è stato data a noi dalla natura. Due persone possono avere la stessa ricetta e gli ingredienti per la stessa torta ma al palato potrebbero venire fuori risultati completamente diversi. Infine, il modo in cui prepariamo il tè è importante. Potremmo avere un tè di qualità molto elevata, ma l’acqua di bassa qualità o di una temperatura troppo elevata e rovinare tutto. Misty Peak Tè e tanti altri fornitori di pregiati tè in tutto il mondo fanno una quantità enorme di lavoro per far sì che il consumatore beva il tè nella sua forma più pura ma poi sta al bevitore fare il resto e portare al massimo la bellezza del tè.
Con il tè, proprio come con la vita, ci sono tanti passi lungo la strada che possono farci bene oppure no. Se siamo consapevoli di questo, saremo pazienti e prepareremo il tè come un elisir per goderci la vita e come compagno nei nostri sforzi quotidiani. Il tè può essere una bevanda che tieni vicino mentre lavori o può essere una coppa che si versa a un amico che non si vede da tempo, può essere un vaso che apre le porte e illumina gli occhi sula bellezza della vita e della propria esistenza. Tutto questo è possibile se si beve buon tè.

Annunci

3 pensieri su “Il tè equo solidale e l’esperienza di Misty Peak Teas con il pu’er

Grazie! Ci vediamo al prossimo tè :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...