Bere un tè al Cat Café di Milano

Milano, bere un tè al Crazy Cat Café

Mentre vi scrivo, ho realizzato il sogno della mia vita. Anzi, l’ho superato. Sono seduta al bancone di un caffè, guardo fuori, bevo tè e scrivo. Il lavoro del giornalista me lo sono sempre immaginato così… già, avete ragione, sono proprio un’illusa… dai, diciamo una sognatrice!

Però, grazie a questo blog il mio sogno l’ho realizzato e non solo. Perché oggi sono qui che vi scrivo e bevo tè di fianco a una compagna d’eccezione. Si chiama Blondie ed è uno dei sei gattini che animano il primo cat café di Milano, il Crazy Cat Café.

Dopo Torino e Roma, anche nella città di Expo e della moda c’è ora un locale per tutti gli amanti degli amici a quattro zampe. E anche un posto perfetto per bere una buona tazza di tè. Sì perché i due giovani titolari, oltre a condividere con me la passione per i felini, condividono anche quella per questa bevanda millenaria. Il menu del Crazy Cat Café prevede quindi una selezione di tè verdi, neri e bianchi puri e aromatizzati.

Io in questo momento sto bevendo un Pai Mudan ma potete trovare anche il bancha, il tè verde Temple of Heaven, i classici English Breakfast ed Earl Grey, il chai, il tè verde pistacchio e fico (adoro!) e il tè bianco al gelsomino e albicocca. Costo: € 2.50

Tocco di classe: le tazze riprendono la sagoma di un gatto.

Bere un tè al Cat Café di Milano

Al Crazy Cat Café potete fermarvi a prendere qualcosa da bere, a fare colazione o merenda con i loro ottimi dolci (il brownies si scioglie in bocca!), mangiare qualcosa a pranzo oppure organizzarvi per un aperitivo con gli amici. Tanto il locale è aperto dalle 9.30 alle 21.30.

Ma torniamo alle vere star del Crazy Cat Café: i gatti. Qui sono ospitati sei giovani mici, tre maschietti e tre femminucce con nomi ispirati al mondo della musica (c’è anche Freddie Mercury ed è bellissimo!). Hanno voglia di giocare, di farsi coccolare ma, come tutti i gatti, anche di farsi i fatti propri e quindi è giusto non disturbarli e non stargli troppo addosso. Questa è una delle prime regole dei cat café per assicurare un clima sereno e piacevole anche per i nostri piccoli amici. I gattini del Crazy Cat Café comunque sono molto tranquilli e non sembrano affatto turbati dall’attenzione che c’è attorno a loro.

Questa è un’altra cosa bella di questo locale. Pur essendo in centro, a pochi minuti a piedi dalla stazione centrale, il clima è rilassato e potrebbe anche capitarvi di trovare qualcuno che suona il pianoforte che c’è vicino all’ingresso. È successo anche poco fa e, anche se il pianista era un po’ emozionato, è stato un bel momento, un momento di condivisione e di calore in una grigia giornata autunnale.

Il mio assistente Yoshi forse sarà un po’ geloso che oggi l’ho abbandonato per lavorare insieme ad altri gatti… o forse no: avrà già sicuramente occupato tutta la mia sedia senza tanti scrupoli. In ogni caso, ogni tanto ci vuole una pausa al cat café… almeno per far finta di aver realizzato il mio sogno.

Crazy Cat Café
Via Napo Torriani 5, Milano
Wifi gratuito
www.crazycatcafe.it
Facebook

Ecco il mio reportage fotografico in continua evoluzione e aggiornamento 😉

Annunci

3 pensieri su “Milano, bere un tè al Crazy Cat Café

Grazie! Ci vediamo al prossimo tè :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...