Darjeeling 2016, come sono i nuovi raccolti?

Sono arrivati in Italia i nuovi raccolti di Darjeeling, il tè proveniente dall’omonima regione indiana. Al momento è disponibile solo il primo, il cosiddetto First Flush (FF) che io adoro perché secondo me è più fresco e aromatico del secondo, il Second Flush (SF).

Ho approfittato dell’occasione per chiedere qualche informazione al nostro amico Tea Planter Nalin Modha che ha trascorso i mesi scorsi ad assaggiare i tè dei vari giardini. Ecco che cosa mi ha raccontato…

In generale il 2016 è una buona annata per i tè Darjeeling?

Come al solito il primo raccolto è la spina dorsale di ogni giardino nel Darjeeling. Il raccolto avviene tra il 1° marzo e il 15 maggio e ci deve essere una variazione a causa della diversa elevazione del singolo giardino e delle loro pratiche… ma quest’anno il clima è stato piuttosto asciutto.
La qualità è stata buona in confronto al 2015, ma il volume del raccolto è minore.

Ci sono stati problemi per esempio la siccità, stagioni troppo umide, insetti… 

Il periodo di siccità è stato più lungo e ci sono state lunghe assenze di lavoratori.

Qual è stato il tuo tè preferito in questi mesi?

La prima settimana di marzo ho assaggiato i tè dei giardini di Glenburn, Badamtam, Rohini, Gidapahar, Badamtam e Avongrowe e mi è piaciuto molto il Avongrowe. Secondo posto per me è il tè di Badamtam e poi il resto. Avongrowe era davvero incredibile con bel bouquet di aromi e un gusto sorprendente e originale.

Quando vogliamo comprare un nuovo raccolto dobbiamo tare attenti a qualcosa? Esistono trucchi per scoprire le “frodi”?

Questa è una tematica importante e ampia, ma ricordatevi queste cose, sia che stiate per acquistare un primo, un secondo o un raccolto autunnale:
1) nel primo raccolto, le foglie dopo l’infusione devono essere verdi brillanti e il liquore dovrebbe avere un colore intenso giallo-verde con un aroma floreale. In più dovrebbe dare un pizzico di freschezza sulla parte centrale della lingua.
2) nel secondo raccolto, al contrario, a causa dei cambiamenti stagionali, si noterà che le foglie dopo l’infusione sono brillanti ma color rame e il piacevole bouquet ricorda aromi di moscatello. Anche in tazza, il liquore ha un colore ramato. Al palato è dolce e morbido.
3) il raccolto autunnale è molto simile al secondo, ma l’aroma in generale è più delicato.

Nalin poi ha voluto avvisarci che:

C’è stata una pesante tempesta di grandine nel mese di aprile e sono stati danneggiati due giardini: Velly Felice e Arya.

Ci ha poi regalato questa immagine

I nuovi raccolti di Darjeeling

Annunci

Grazie! Ci vediamo al prossimo tè :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...